Home / Cronaca / “Scuola DoremiDiverto: cosa ne è stato della sua promessa ristrutturazione?”
Doremidiverto

“Scuola DoremiDiverto: cosa ne è stato della sua promessa ristrutturazione?”

Notturni, Cambiare davvero: “Sono ormai trascorsi molti mesi sia dal rogo sia dal consiglio municipale in cui fu approvato all’unanimità un ordine del giorno che impegnava il presidente Vizzani a sollecitare il comune di Roma a sbloccare i fondi del patto di stabilità per la riqualificazione. Ma è ancora tutto fermo”.

Doremidiverto

Dopo il rogo del 10 settembre scorso che distrusse quel che restava della scuola DoremiDiverto di Ostia e l’impegno del consiglio municipale del 12 luglio, durante il quale fu votato e approvato all’unanimità un ordine del giorno che impegnava il presidente Vizzani a sollecitare il comune di Roma per la ristrutturazione immediata della materna, sbloccando i fondi del patto di stabilità, ancora non è accaduto nulla. La scuola di via Adolfo Cozza è chiusa e non è stato aperto alcun cantiere.

Lo dichiara Giulio Notturni, rappresentante di Cambiare davvero del municipio XIII.

“Che cosa ne è stato dell’impegno del presidente Vizzani? Possibile che neanche in questa occasione la giunta sia stata in grado di farsi portavoce delle istanze del territorio? In questo caso sono almeno 120 le famiglie che dopo la chiusura della scuola frequentata dai propri figli si sono trovati in grande difficoltà in quanto si trattava dell’unica struttura situata nel centro di Ostia”, afferma l’esponente politico.

“La scuola, pericolosa per la presenza di amianto e di topi, era stata chiusa a giugno del 2011 ed il progetto da due milioni e mezzo di euro per la sua riqualificazione era stato bloccato in virtù del patto di stabilità. Poi la ‘schiarita’, ovvero il documento approvato in aula. Ma, a quanto pare, non è servito a nulla. Anche se la carenza di materne e asili nido resta una delle emergenze e delle priorità per il municipio XIII, il più prolifico della Capitale. Ogni anno sono migliaia i bambini esclusi dalle graduatorie: possibile che nessuno si prenda la responsabilità di questo problema? Serve immediatamente un cambio di rotta ed una seria e pianificata programmazione scolastica”, domanda Giulio Notturni.

Info: 349.1556882

Ufficio stampa 

 

[app]com.warting.blogg.Ostianews&feature=search_result#?t=W251bGwsMSwyLDEsImNvbS53YXJ0aW5nLmJsb2dnLk9zdGlhbmV3cyJd[/app]

Cerca anche

crollo cabine Nuova Pineta

Ostia, allarme erosione dell’arenile: crollo cabine in seguito a mareggiata

Maltempo, onde e vento forte. Disagi non solo in città, con alberi caduti e difficoltà …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *