Home / Cronaca / Sicurezza: continuano i controlli anti-droga

Sicurezza: continuano i controlli anti-droga

Continua incessante l’azione di contrasto allo spaccio di droga da parte dei Carabinieri della Compagnia di Ostia che nelle ultime ore hanno arrestato altri 4 spacciatori.

Dopo l’estate infuocata della movida romana, le forze dell’ordine stanno intensificando i controlli sul litorale romano e nelle ultime ore hanno arrestato 4 spacciatori di droga nella zone di Ostia. Il primo, in ordine di tempo a finire in manette, è stato un operaio 39enne. L’uomo, già noto alle forze dell’ordine per via dei suoi trascorsi con la giustizia, è stato notato ieri mattina dai carabinieri del Nucleo Operativo, mentre girovagava in via Passo Buole alla guida di un’ Audi A3. Quando i militari si sono avvicinati per controllarlo, ha assunto subito uno strano atteggiamento tale da insospettire ancor più gli investigatori che, a seguito di un’accurata perquisizione, all’interno della sua auto, nascosto sotto il volante, hanno ritrovato un involucro contenente 5 dosi di cocaina per un peso di circa 30 grammi. L’uomo è stato arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Poche ore dopo, in via della Corazzata a Ostia, i carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno arrestato una coppia di 22enni, entrambi di Ostia e incensurati. I due, controllati mentre viaggiavano a bordo di una Fiat Panda, sono stati trovati in possesso di una decina di dosi di hashish e marijuana. Successivamente, presso l’abitazione del ragazzo, hanno rinvenuto altre due dosi di erba e tutto l’occorrente per il confezionamento. I due sono stati arrestati con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Infine, a Ostia, i carabinieri della locale Stazione hanno arrestato un pregiudicato 30enne, “in esecuzione di un ordine di carcerazione” emesso dalla Corte d’Appello di Roma, in quanto riconosciuto colpevole di reati in materia di spaccio di stupefacenti. L’uomo è stato condotto nel carcere di Regina Coeli dove sconterà la pena di 2 anni e 8 mesi di reclusione.

Fonte notizia Romatoday

Cerca anche

crollo cabine Nuova Pineta

Ostia, allarme erosione dell’arenile: crollo cabine in seguito a mareggiata

Maltempo, onde e vento forte. Disagi non solo in città, con alberi caduti e difficoltà …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *