Home / Cronaca / Sparatoria via della Paranzella ad Ostia: fermati due giovani. Forse una lite condominiale
DSC01178

Sparatoria via della Paranzella ad Ostia: fermati due giovani. Forse una lite condominiale

I quattro colpi esplosi nel pomeriggio del 9 luglio sotto un comprensorio di case popolari. Gli agenti del commissariato non escludono altre piste, compresa quella della droga.

DSC01174Una lite condominiale. Questa la possibile causa scatenante che ha determinato l’ennesima scena di Far West tra le strade del litorale romano. Momenti di paura che si sono consumati poco prima delle 17 di ieri in via della Paranzella, a poca distanza dal centro di Ostia, quando alcuni giovani stranieri hanno esploso quattro colpi di pistola contro un loro coetaneo. Nessuno sarebbe rimasto ferito. Sul posto tre pattuglie degli agenti di polizia del commissariato di Anzio, diretti dal Primo Dirigente Antonio Franco, che hanno fermato due giovani.

LITE CONDOMINIALE – Secondo una prima ricostruzione degli inquirenti alla base della ‘spedizione punitiva‘ a colpi di arma da fuoco ci sarebbero dei dissidi condominiali relativi alle case popolari di via della Paranzella, ma non si escludono altre ipotesi, compresa quella della droga.

SPARI SUL LITORALE – Litorale romano dove nelle ultime due settimane si sono registrate altre sparatorie, come nel caso di Anzio dove gli agenti del locale commissariato hanno fermato un giovane ritenuto collegato alle due sparatorie che si sono consumate in strada la notte del 2 luglio, davanti ad un locale della riviera Zanardelli, e alle 8,15 di sabato 6 luglio scorso quando 9 colpi sono stati esplosi contro la finestra di un’abitazione delle case popolari di via Bigotto.

Fonte notizia e foto Romatoday

 

DSC01178 DSC01173
DSC01172 DSC01171

 

Cerca anche

crollo cabine Nuova Pineta

Ostia, allarme erosione dell’arenile: crollo cabine in seguito a mareggiata

Maltempo, onde e vento forte. Disagi non solo in città, con alberi caduti e difficoltà …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *