Home / Ambiente / Stop auto sul lungomare di Ostia
lungomare-ostia_full

Stop auto sul lungomare di Ostia

lungomare-ostia_fullProseguono nel Lazio le iniziative per sensibilizzare la popolazione al rispetto della natura e contrastare l’inquinamento. La svolta green non riguarda solo le grandi città, ma anche i tradizionali luoghi di villeggiatura che più di altri vanno protetti e tutelati per non sprecare questa importante risorsa. È il caso di Ostia dove un’iniziativa del sindaco ha detto stop al traffico indiscriminato che congestiona il litorale durante i fine settimana: non accadeva da cinque anni, ma da sabato 21 settembre a Ostia la pineta resta chiusa per le auto e il lungomare è proprietà esclusiva dei pedoni, che possono così passeggiare indisturbati senza dover schivare continuamente le auto in corsa. Sarà così per tutte le domeniche di ottobre, ma c’è di più: l’isola pedonale all’interno della pineta di Castefusano, infatti, rappresenta solo la prima tappa in attesa di sperimentare la pedonalizzazione anche delle frequentatissime Rutilio Namaziano e piazza Tor San Michele.

Da parte del X Municipio si tratta dunque di una vera e propria rivoluzione anti auto che, se da una parte farà felici i pedoni, dall’altra probabilmente scontenterà chi dell’auto proprio non riesce a fare a meno, neanche durante i week end. Proprio queste persone non potranno non cogliere l’occasione di risparmiare sull’assicurazione della propria auto. Se, infatti, appare sempre più difficile risparmiare sulla benzina, almeno per quanto riguarda le assicurazioni auto c’è la possibilità di risparmiare stipulando una polizza online attraverso un confronto tra preventivi per l’assicurazione auto in siti come Comparameglio. Perché spendere di più, se l’alternativa è semplice e alla portata di tutti?

E negli ultimi tempi il risparmio economico sempre più spesso fa rima con green economy: a una rinnovata attenzione nei confronti dell’ambiente, infatti, si affianca la consapevolezza che il risparmio spesso e volentieri si traduce in guadagno economico. Meno auto migliorano la qualità della vita e incentivano il turismo, da sempre grande risorsa di Ostia, perla del litorale romano. L’isola pedonale era stata chiusa nel 2008 per volere dell’amministrazione di centro destra; ripristinata dal nuovo direttivo di centro sinistra, la pedonalizzazione del cuore della pineta sarà in vigore dalle otto del mattino sino a mezzanotte. Durante le domeniche di ottobre, dunque, verrà interdetta al traffico l’intera strada costiera tra via Giuliano da Sangallo e via del Bucintoro.

Come specifica il presidente del municipio, Andrea Tassone, si tratta di una sperimentazione che ha come scopo sia quello di vedere come la cittadinanza risponde a questi provvedimenti, sia cercare di fare il punto su una situazione urbana in costante divenire. Tassone ammette che avrebbe voluto estendere il divieto per la circolazione delle auto anche al sabato, ma la presenza del frequentatissimo mercato di Quarto dei Mille non lo rende possibile. L’isola pedonale, inoltre, non verrà lasciata al suo destino: al contrario la presenza di pedoni e turisti verrà incentivata dalla presenza di varie attività pianificate dall’assessore Lorenzetti e dai delegati al Turismo. Si tratterà di iniziative volte ad aggregare più persone possibile senza che venga sprecato del denaro: vista la crisi e il misero bilancio del comune, che dispone di appena 57 mila euro da destinare alle attività culturali, le attività saranno rigorosamente low cost.

Cerca anche

20150316_172824

Marsella (Casapound), giro con i residenti a Dragona tra degrado e insediamenti Rom

“Ieri pomeriggio, accompagnati da alcuni residenti, siamo stati a Dragona per documentare la presenza di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *