Home / Ambiente / Un maxi campeggio al posto di una Pineta: è polemica ad Ostia
www.ostianews.it

Un maxi campeggio al posto di una Pineta: è polemica ad Ostia

La denuncia è dell’associazione culturale Severiana che già lo scorso anno aveva protestato contro il tagli dei pini. Oggi denuncia: “In un’area ad alta rilevanza archeologica è stata autizzata la costruzione di un maxi campeggio”.

Anche quest’anno l’associazione culturale Severiana ha iniziato una lotta in difesa della pineta prospiciente il Camping Fabolous sulla Colombo. Se l’anno scorso a finire sotto accusa era stato il taglio degli alberi, quest’anno è la costruzione di un camping in un’area che è riserva naturale a destare l’attenzione dell’associazione.

L’AREA – Questa zona si trova all’interno della Riserva Naturale Statale del “Litorale Romano” su quello che risulta essere terreno di “Tipo 1″, il più tutelato e soggetto a vincoli secondo il Decreto Ministeriale istitutivo della Riservastessa. Già l’anno scorso era iniziata una campagna contro il taglio indiscriminato dei pini, contro le opere in cemento armato, ma anche contro la presunta cancellazione dei resti di una villa romana (infatti furono fotografati dei reperti archeologici di superficie, oggetto di un esposto alla Procura di Roma).

UN MAXI CAMPEGGIO – Nonostante ciò, secondo Severiana, la corsa alla costruzione non si è fermata. Infatti lo scorso 30 aprilePaolo Giuntarelli, Direttore del Dipartimento “Tutela Ambientale” del Comune di Roma, come dimostrano i documenti in mano all’associazione, ha dato il via alla realizzazione di uncampeggio estivo dentro la pineta.

Il problema, secondo i membri dell’associazione, è che quest’anno nessuno ha vigilato sui lavori, e tanto meno la Soprintendenza di Ostia ha avviato ricognizioni preventive. Per l’associazione che denuncia questo caso, questo tipo di comportamento è piuttosto anomalo, soprattutto perché la carta del Sistema Infomativo Territoriale Archeologico della Soprintendenza (SITAR) parla chiaro: si tratta di una zona adalta rilevanza archeologica.

Fonte notizia Romatoday

Cerca anche

20150316_172824

Marsella (Casapound), giro con i residenti a Dragona tra degrado e insediamenti Rom

“Ieri pomeriggio, accompagnati da alcuni residenti, siamo stati a Dragona per documentare la presenza di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *