Corriere Ostia piante potate, ma i rami tagliati non vengono raccolti!

Continuano le incongruenze sulla gestione del verde pubblico sul territorio del X Municipio e di tutta Roma Capitale, dove le manutenzioni sulle piante palesano un certa superficialità sui lavori condotti dalle singole ditte appaltatrici. 

Diversi cittadini infatti denunciano in queste ore come tanti alberi pericolanti siano stati potati in questi giorni nei quartieri di Acilia e del Centro Storico romano, senza però che i rami tagliati siano mai stati raccolti e portati via dalle ditte appaltatrici che hanno svolto i lavori in quei quadranti della Città.

La rabbia sulla situazione la palesa una cittadina di Acilia, che descrive l’esito dei lavori effettuati sugli alberi di una piazza del quartiere.

La donna fa dichiarazioni pesantissime verso il consigliere comunale Paolo Ferrara del Movimento 5 Stelle, da sempre molto attento soprattutto alle dinamiche del X Municipio di Roma Capitale. La signora Francesca infatti racconta come siano avvenute superficialmente le recenti potature presso una piazza locale di Acilia, con chili di rami potati che ancora stazionano – a distanza di giorni – sul manto stradale e con un evidente disagio per molti cittadini del quartiere in fatto di circolazione pedonale e veicolare. 

Una situazione in controtendenza alle parole dello stesso consigliere di Roma Capitale Paolo Ferrara, che in più occasioni aveva anche ripromesso l’impegno del Movimento 5 Stelle – e quindi dell’Amministrazione di Virginia Raggi e Giuliana Di Pillo per il X Municipio – verso il verde pubblico della Città Eterna. 

Un impegno al momento mantenuto solo a parole, come possono evidenziare diversi episodi legati alle realtà di Ostia Lido e del quartiere San Giorgio di Acilia: nelle ultime settimane sono caduti due alberi lungo Viale delle Repubbliche Marinare e nel cortile delle case popolari del quartiere dell’entroterra lidense, procurando fortunatamente solo tanta paura e qualche danno alle macchine senza ferire nessuno.

Parole dell’esponente pentastellato che vengono smentite anche dalla voce dei residenti nel Centro Storico di Roma, che lamentano lo stesso identico problema nonostante la zona sia quella del “salotto bene” della Capitale d’Italia. 

La signora Simona fa riferimento a una strada del Centro Storico nei pressi del suo luogo di lavoro, dove da oltre un mese sono abbandonati rami e foglie dalla ditta appaltatrice comunale che ha compiuto i lavori di pulizia e potatura delle piante. Una condizione triste perché tali mucchietti di rami diventano sito di degrado se lasciati lì per lungo tempo (come in questo caso), favorendo le foglie che vanno a depositarsi nelle caditoie locali alla prima folata di vento che le fa volare via e facendo diventare questi punti un nido per far proliferare topi di varia specie. 




Source link

About admin

Check Also

Corriere Ostia La Cassazione: ‘Il Clan Fasciani è la mafia di Roma’, ecco le motivazioni

La seconda sezione penale della Cassazione ha confermato: ‘Il clan Fasciani di Ostia è mafia’.  …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *