Home / Attualità / Corriere Ostia una bottigliata in testa per rubarle la borsa

Corriere Ostia una bottigliata in testa per rubarle la borsa

Un’altra aggressione a scopo di rapina a danno di una donna a Ostia.

È accaduto questa mattina, verso le ore 6:45, in via Capitan Casella, a Ostia Levante.

Una donna che stava camminando è stata aggredita alle spalle da un uomo, proveniente dalla direzione opposta, con il volto parzialmente coperto, che l’ha colpita alla testa con un colpo contundente per strapparle la borsa, che conteneva solo una ventina di euro.

L’uomo, che dalla successiva testimonianza di alcuni passanti dovrebbe essere di circa 40 anni, media corporatura e calvo, ha scippato la borsa alla sua vittima ed è fuggito a piedi.

Immediatamente sono stati chiamati i soccorsi e sul posto sono arrivati i Carabinieri della Compagnia di Ostia, coordinati dal Capitano Rosati. Poco distante dal luogo dell’aggressione è stata ritrovata la borsa della vittima, senza però il portafogli e il cellulare.

La donna, cosciente, ha rifiutato le cure mediche. Il modus operandi del criminale, sottolineano i Carabinieri, è completamente diverso da quello adottato da “Joe Cappuccio”: questa volta la vittima è stata aggredita alle spalle, l’autore non indossava un cappuccio, la corporatura dell’aggressore non corrisponde con quella dell’identikit fornito delle precedenti vittime, che hanno portato al riconoscimento dell’uomo che ora è in carcere.

Gli investigatori sono ora sulle tracce dell’autore dell’aggressione di questa mattina e, anche grazie alle telecamere di videosorveglianza della zona, potrebbero già aver individuato il colpevole, già conosciuto alle forze dell’ordine. L’associazione con “Joe Cappuccio” sarebbe voluta dal malvivente: un emulo per “simpatia” o per semplice convenienza.


Source link

About admin

Check Also

Corriere Ostia Sandra Milo torna a Ostia, città che la consacrò alla fama

L’attrice e icona della tv Sandra Milo torna a Ostia, nella città …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *