Home / News / A quando l’avvio dei lavori su viale di Castelfusano?
VIA

A quando l’avvio dei lavori su viale di Castelfusano?

“Dopo gli annunci di settembre gli interventi ancora non sono partiti mentre l’arteria resta pericolosissima per quanti la percorrono, nonostante la bassa velocità”

Per quanto tempo ancora gli automobilisti e i cittadini di Ostia dovranno percorrere a 30 km/h viale di Castelfusano? Ma i finanziamenti annunciati dall’amministrazione ci sono o non ci sono? I lavori, di cui l’assessore ai lavori pubblici aveva parlato nel mese di settembre, si faranno oppure, come è il solito di questa giunta, slitteranno alle calende greche? Non vorrei che, tra un temporeggiare e l’altro, a ritrovarsi l’onere di ristrutturare l’arteria sarà la nuova giunta che, di sicuro, non sarà di centrodestra perché i cittadini sono stanchi di promesse e di impegni non mantenuti.
Lo dichiara Giulio Notturni, rappresentante di Cambiare davvero e coordinatore giovani Udc del municipio XIII.

“Sollecitato anche dai cittadini, mi rivolgo all’amministrazione per conoscere le tempistiche dell’intervento. Viale di Castelfusano allo stato attuale, anche percorrendola a bassissima velocità, è una strada ‘a rischio’. Il manto è seriamente danneggiato e i rigonfiamenti causati dalle radici dei pini che la fiancheggiano la rendono pericolosissima per l’incolumità di chi vi transita. E’ importante intervenire al più presto perché sotto il profilo della viabilità è un’arteria di fondamentale importanza in quanto collega la via del Mare con la via Cristoforo Colombo: vi sono attività commerciali e centri abitati, senza dimenticare che è l’unica via per raggiungere il cimitero comunale di Ostia Antica”, conclude Giulio Notturni.

Info: 349.1556882
Ufficio stampa
 

Cerca anche

striscione CasaPound basta degrado

Ostia, CasaPound allestisce accampamento sotto al municipio: stasera manifestazione contro il degrado a Lido Centro

Roma, 30 giugno – Coperte, cartoni, sedie, un ombrellone ed uno striscione che recita «basta …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *