Home / Ambiente / Abolita la Tellina
www.ostianews.it

Abolita la Tellina

Ieri era l’ultima domenica. Da martedì primo giugno potete dire addio alle arselle, alle ziga, alle cozzale, alle torcinelle, e anche alle tumminole. Non vi spaventate, stiamo parlando sempre della stessa cosa, universalmente conosciuta come tellina. La dolce, tenera, saporita, domenicale tellina che fino dall’infanzia ci ha regalato magnifici piatti di spaghetti e sontuose bruschette. Innaffiati con un bianco di Casale del Giglio gelato, sono state testimoni di amori adolescenziali, allegri matrimoni, scappatelle pruriginose all’ora di pranzo nei giorni feriali, tavolate di zingarate al mare.

Da martedì primo giugno una norma dell’Unione Europea vieterà la raccolta delle telline entro 600 metri dalla riva. Come a dire ai pescatori, lasciate perdere perché i costi aumenterebbero almeno di cinque volte. Il provvedimento dovrebbe tutelare la riproduzione del mollusco, che però già si fa con un fermo biologico obbligatorio di 30 giorni ad aprile. Sia come sia, sarà quasi impossibile trovare telline nel menù dei ristoranti laziali.
Non vedremo più gli appassionati armati di draghe e rastrelli andare avanti e indietro sulla battigia o infilarsi in mare fine alle caviglie alla ricerca dei molluschi. Le adorabili, vecchie telline vivono infossate nei primi tre-quattro metri d’acqua e hanno il loro habitat naturale a una ventina di metri dalla riva.

Negli anni lontani, quando ero ragazzo e davanti al mare avevo sempre l’aspetto di un naufrago, con gli amici le pescavamo a mani nude sulla spiaggia di Ostia, proprio lì dove finiva l’onda. E le portavamo a casa dentro il secchiello colmo d’acqua marina.

Ma come si farà domenica prossima ad andare da Mastino a Fregene, da Pasquale alla Capannina a Ostia e non chiedere un piatto di spaghetti con le telline fresche? Roba da selvaggi, al diavolo quei patibolari vichinghi di Bruxelles.

Fonte notizia Il messaggero

Cerca anche

matrimonio spiaggia

Ex chiese, spiagge e aree storiche: le nuove location per i matrimoni civili nella capitale

È stato deliberato circa una settimana fa con un regolamento della giunta capitolina, ed ora …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *