Home / Tecnologia / Android KitKat 4.4 | Approfondimento
Android KitKat

Android KitKat 4.4 | Approfondimento

Come in molti già sappiamo ieri è stato il giorno del Nexus 5 ed insieme al terminale è arrivato anche il nuovo aggiornamento Android Kitkat 4.4. Le novità sono state annunciate ieri senza troppi proclami né una conferenza stampa o alcun live streaming, ma solamente un post sul blog ufficiale e la comparsa del dispositivo sul Play Store Device. In attesa di poterlo vedere da vicino possiamo parlare delle novità introdotte da Google in questo nuovo aggiornamento del sistema operativo.

Google Now

Sulla base di quanto già fatto con il Moto X con la funzione “Always listening”, Google Now migliora decisamente guadagnando maggiore reattività. Basterà dire semplicemente “OK Google” per poter effettuare immediatamente ricerche, dettare un testo o avviare la navigazione verso un luogo. Google Now è ora accessibile in due modi: il primo è quello classico di swipe verso l’alto dalla navigation bar, il secondo è tramite uno swipe verso sinistra partendo dall’ultima homescreen a sinistra. Attualmente non si sa se la funzione sia estesa anche ad altre lingue oltre a quella Inglese.

Google Now

Chiamate Vocali e Comparto Telefonico

Finalmente l’applicazione telefonica è stata migliorata ed ora non solo mette in evidenza automaticamente i contatti con i quali si interagisce maggiormente ma è possibile cercare – attraverso i servizi Google – luoghi e attività commerciali nelle vicinanze, persone o utenti con i quali si ha spesso a che fare. Priorità quindi ai nostri preferiti nel registro delle chiamate!

Chiamte Vocali

Introdotta una nuova funzione intelligente chiamata “SmartCaller ID” che interagisce ogni volta che si riceve una chiamata da un numero di telefono sconosciuto (non presente nei contatti): il telefono cercherà informazioni quali immagini o nome delle aziende/enti tramite una lista locale su Google Maps. Ovviamente sono servizi che non sappiamo se funzioneranno per l’Italia, a maggior ragione se il numero in questione non fosse inserito in una sorta di lista diciamo “pubblica”.

Samart Caller ID

Messaggistica

Era nell’aria ed è stata confermata la possibilità di gestire il comparto messaggistica in un’unica applicazione, compresi SMS ed MMS. Si era parlato della possibilità di un potenziamento di Hangouts con la gestione anche degli SMS. Bene, con Android 4.4 è possibile: Hangouts 2.0 è funzionante e già presente nel Nexus 5. Inoltre è stato reso disponibile al download dell’apk anche per altri dispositivi. Noi l’abbiamo già testato e ne siamo davvero entusiasti. Ricapitolando, Hangouts 2.0 gestirà tutti gli SMS ed MMS insieme alle altre conversazioni e videochiamate. Inoltre, l’app consentirà di condividere la propria posizione geografica e inviare GIF animate.

Hangouts 2.0

Memoria e Multitasking

Anche questa notizia è stata confermata e Google fornisce un sistema oprativo ottimizzato, sia per la memoria che dal lato Processore. Le applicazioni native sviluppate da Google per Android 4.4 consumeranno meno risorse e occuperanno meno memoria RAM. Il tutto in supporto di smartphone meno “dotati” anche con soli 512 MB di RAM. Ovviamente poi bisognerà vedere le altre case per quali dispositivi  renderanno disponibile KitKat e già Google con l’annuncio di non aggiornare Google  Nexus ha reso scontenti non pochi utenti.

In ambito Multitasking, grazie appunto all’ottimizzazione della memoria, Android 4.4 porta le prestazioni del sistema ad un livello più alto e migliora il touchscreen in modo da rispondere più velocemente e con maggiore precisione rispetto al passato. Ciò significa che è possibile ascoltare la musica durante la navigazione sul web o giocare al proprio game preferito, e passare da un’applicazione all’altra senza intoppi e rallentamenti.

Multitasking

Produttività

Con Android 4.4 il tuo ufficio è sempre con te. L’applicazione Cloud Print è nativa e permette la stampa di qualsiasi tipo di file direttamente dal proprio smartphone o tablet, attraverso qualsiasi stampante connessa a Google Cloud Print oppure con quelle che i produttori rendono disponibili appositamente per le applicazioni su Google Play come HP con ePrint.

Google Cloud Print

Le applicazioni come QuickOffice, interamente riprogettata,  si integrano sempre di più con Google Drive (o altri servizi Cloud), dove è possibile salvare i vostri file senza occupare la memoria del dispositivo; con un rapido accesso ai file utilizzati di recente è più facile che mai gestire i documenti ed inviarli via mail.

Google Drive

[app]com.quickoffice.android[/app]

Modalità Immersiva

Che si legga un libro, che si esegua un gioco o si guardi semplicemente un film, con la nuova modalità immersiva potrete concentrarvi totalmente in quello che state facendo. Questa consente un totale coinvolgimento nascondendo automaticamente tutto tranne ciò che si vuole veramente vedere e, per ripristinare la barra di stato e i pulsanti di navigazione sulla vostra homescreen,  è sufficiente sfiorare il bordo dello schermo con uno swipe.

Passiamo ora alle funzioni meno immediate ma non meno importati:

Supporto Bluetooth MAP

Android ora supporta il profilo di accesso ai messaggi ( MAP ) in modo automatico; con la tecnologia Bluetooth le varie applicazioni possono scambiare informazioni con dispositivi nelle vicinanze. E’ stato perfezionato il Bluetooth Low Energy già introdotto con Android 4.3 e tutto grazie al Bluetooth HID over GATT (HOGP).

Supporto Chromecast

Presenza dell’applicazione per la gestione del Chromecast, con il quale condividere su schermo ad alta definizione i vari contenuti multimediali.

Chrome Web View

Una nuova implementazione di WebView che è basata su Chromium. In sostanza, questo significa che il Browser supporta tutti i linguaggi web, HTML 5, e prestazioni migliori grazie al nuovo JavaScript Engine V8.

Gestione dei sottotitoli

Android supporta ora didascalie e sottotitoli chiusi. Per attivare i sottotitoli andare su Impostazioni > Accessibilità e attivazione didascalie.

Gestione dei dispositivi incorporati

In caso di perdita del proprio dispositivo, è possibile ritrovarlo, farlo squillare e addirittura bloccarlo impostando un codice. Il tutto gestito da Android Device Manager.

Applicazione Download ridisegnata

L’applicazione che gestisce i download è stata ridisegnata, offrendo nuove opzioni di ordinamento con vista ad elenco o a griglia per tutti i file che sono stati scaricati .

Switch veloce alla Homescreen

Se amate personalizzare il vostro dispositivo ed avete installato più launcher, ora è possibile passare da uno all’altro in maniera semplice e veloce tramite Impostazioni > Casa.

Applicazione Email Ridisegnata

Anche l’applicazione Email è stata riprogettata; ora ha un nuovo look con cartelle nidificate, foto di contatto e una nuova e migliore navigazione.

Sfondi a tutto schermo con anteprima

Lo sfondo si estende ora attraverso la barra di notifica e i tasti di sistema. Quando si cambia lo sfondo, è possibile visualizzare in anteprima  prima di impostarla definitivamente.

Fotografia e HDR+

HDR+ mode su Nexus 5 è una funzione che scatta automaticamente una rapida raffica di foto e le combina per darvi lo scatto migliore possibile. Le immagini diurne sono vivide, con ombre pulite, e le foto notturne sono nitide con meno rumore.

Infrarossi

Su dispositivi con sensore a infrarossi (IR), Android ora supporta le applicazioni per il controllo remoto di televisori e altri dispositivi nelle vicinanze.

Gestione localizzazione nelle impostazioni veloci

Accedi alle tue impostazioni di posizione da qualsiasi luogo con una nuova scheda nelle impostazioni rapide.

Modalità di localizzazione e controllo

Se si vuole risparmiare batteria, è possibile andare su Impostazioni > Posizione e passare dalla modalità “accurata” a quella con gestione del risparmio energetico, senza alternare GPS, Wi-Fi e  le impostazioni di rete mobile. Per vedere quali applicazioni hanno recentemente richiesto la propria posizione basta andare in Impostazioni > Posizione.

Riproduzione audio a bassa potenza

Con questa modalità, Android 4.4 su Nexus 5 consente di ascoltare la musica più a lungo fino a 60 ore di riproduzione audio.

Musica e film con ricerca specifica di un punto

Dal Lock Screen è possibile posizionarsi su un punto specifico di un brano o di un video: basta premere per alcuni secondi il pulsante di riproduzione o di pausa e poi selezionare il punto desiderato.

Applicazione Sandbox più sicura

Un occhio di riguardo anche alla sicurezza grazie al supporto con Security-Enhanced Linux che è stato aggiornato ad un livello superiore di protezione. Applicazioni che violino determinati parametri saranno bloccate.

Conteggio passi incorporato

Quando si utilizzano applicazioni di fitness  il telefono si comporta come un pedometro per contare i passi. Android 4.4 e un hardware aggiornato consentono di monitorare la propria attività fisica senza esaurire rapidamente la batteria.

Nuovo sistema di pagamento

Android 4.4 introduce un nuovo sistema di pagamento NFC che funziona con qualsiasi operatore di telefonia mobile e consente alle applicazioni di monitorare le informazioni relative ai pagamenti nel cloud o sul dispositivo. Ora è possibile pagare con Google Wallet o altre applicazioni presso più di un milione di negozi.

Miglioramenti del touchscreen

Android  4.4 risponde al tocco sullo schermo più velocemente e con maggiore precisione rispetto al passato.

Cerca anche

acceleratore di protoni

A Ruvo di Puglia il prototipo industriale che riconosce e cura i tumori

I dipendenti della “Itel” da sei anni stanno lavorando al progetto che nel 2016 potrebbe …

Un commento

  1. Danilo Bartolucci

    CIAO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *