Home / Cronaca / Incensurata di 48 anni è la mandante per l’aggressione di Cerveteri
pistola

Incensurata di 48 anni è la mandante per l’aggressione di Cerveteri

Svolta sul giallo dell’aggressione di Cerveteri in provincia di Roma.

I carabinieri del Nucleo Investigativo del Gruppo di Ostia e della Compagnia di Civitavecchia hanno arrestato questa mattina, 10 settembre, una donna incensurata di 48 anni che sarebbe la mandante dell’aggressione del 10 agosto scorso nei confronti di due prostitute e del loro “protettore” per convincerli a liberare immediatamente l’appartamento a lei intestato. Per la donna è stato emessa dal tribunale di Civitavecchia un’ordinanza di custodia cautelare.

Il commando era formato da tre pregiudicati che all’epoca dei fatti vennero subito arrestati. Si tratta di V.R.F., imprenditore calabrese 54enne; C.E. commerciante di Cerveteri di 40 anni e C.R. 49enne di Santa Marinella. Gli uomini, che agivano su commissione e dietro compenso, erano pronti ad usare le maniere forti per raggiungere il loro scopo: durante le perquisizioni erano stati sequestrati una pistola con colpo in canna, un passamontagna e tre paia di guanti in lattice.

In seguito alle operazioni venne arrestato pure il figlio di uno dei malviventi per possesso di stupefacenti. Si era fatto scoprire mentre, alla vista dei carabinieri giunti per perquisire l’abitazione, aveva provato a disfarsi di oltre un chilo di cocaina gettandolo fuori dalla finestra.

Fonte notizia Nuova Società

Cerca anche

crollo cabine Nuova Pineta

Ostia, allarme erosione dell’arenile: crollo cabine in seguito a mareggiata

Maltempo, onde e vento forte. Disagi non solo in città, con alberi caduti e difficoltà …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *