Home / News / Ingorgo via Ferrari: ‘verde’ troppo breve

Ingorgo via Ferrari: ‘verde’ troppo breve

Ingorghi e imbottigliamenti a via Wolf Ferrari, all’Infernetto, dove il semaforo all’incrocio con via Cristoforo Colombo e via Pindaro dura il tempo record di soli 40 secondi.

Insufficienti a permettere ai residenti di immettersi sulla neo consolare con il risultato di una congestione terrificante. Ed i cittadini-automobilisti, cronometro alla mano, dopo aver misurato in una manciata di secondi il “tempo verde” a disposizione, hanno deciso di rivolgersi alle autorità competenti per una estensione dello stesso. “La situazione della viabilità all’incrocio tra Infernetto e Axa”, spiega Giosué Mirizio, presidente del CdQ Infernetto sicuro, “sta peggiorando ogni giorno di più in particolare per i residenti dell’Infernetto, dal momento che il quartiere negli ultimi anni ha registrato un forte  sviluppo edilizio”. A peggiorare la situazione il fatto che le uniche vie di uscita rimangono via del Canale della Lingua e via W. Ferrari, arteria che raccoglie l’80% del traffico in entrata e uscita nel quartiere.  Per la direzione verso Pindaro-Roma il tempo verde a disposizione  è appunto di appena 40 secondi: gli automobilisti che vogliono dirigersi verso Ostia, inoltre, vanno a “scontrarsi”, creando ulteriori ingorghi, con quelli che escono da via Pindaro diretti  all’Infernetto.  La congestione è causata anche da chi, per dirigersi verso la Capitale, non utilizza la corsia laterale, notevolmente intasata per via del semaforo di Acilia, preferendo incanalarsi direttamente sulla Colombo. Per gli automobilisti provenienti dall’Axa, invece, il tempo verde a disposizione è di un 1 minuto e 10 secondi, di cui 40 dedicati  a quelli diretti verso Roma. Stando così le cose, lamentano all’associazione, è naturale che nelle ore di punta, uscire dall’Infernetto è un vero problema  rispetto al quadrante Axa-Casalpalocco che, pur risultando  congestionato, è più fluido e con tempi di attesa minori. Per risolvere il problema non resterebbe che aumentare il verde, prevedendo un ciclo dedicato anche a chi deve dirigersi verso il Lido, con tempi e fasi speculari a quelli per gli automobilisti provenienti da via Pindaro, conclude Mirizio. La richiesta, protocollata, è stata inviata alla polizia municipale e all’amministrazione di via Claudio.

Fonte notizia il Faro

Cerca anche

Ostia: CasaPound contesta Virginia Raggi, sindaco usa entrata secondaria

Roma, 21 Ottobre 2016 – “Raggi sindaca degli sfratti agli italiani”, questo il testo dello …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *