Home / Cronaca / Movida: tre arresti nella notte romana

Movida: tre arresti nella notte romana

I carabinieri nel servizio volto a rendere più sicuro del fine settimana, hanno arrestato 3 persone accompagnate poi in caserma in attesa del rito direttissimo che si terrà domani.

La movida lidense continua a dare problemi alla Forze dell’Ordine che, nonostante i problemi del caso, sono riuscite a fermare ed arrestare tre persone nella notte del XIII Municipio. I Carabinieri di Casal Palocco hanno arrestato F.L., 56enne romano, già conosciuto alle forze dell’oridine, con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale: in via Amedeo Bocchi, intorno a mezzanotte, due uomini, in evidente stato di ebbrezza, hanno iniziato a picchiarsi a vicenda, per futili motivi. Un passante, ha notato quanto stava accadendo e ha richiesto l’intervento di una pattuglia al 112; l’immediata chiamata ha permesso ad una gazzella, che già si trovava nei paraggi, di raggiungere il luogo del fatto. I militari hanno rintracciato i due uomini, ancora intenti a colpirsi, e li hanno fermati. I due delinquenti, nonostante la presenza degli uomini dell’Arma, hanno continuato a litigare, e addirittura uno dei due si è scagliato contro i Carabinieri intervenuti, ma veniva bloccato immediatamente ed arrestato. Ancora questa notte, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Ostia, ha arrestato M.E., 40enne, romano, già conosciuto alle forze dell’oridine, per aver violato gli obblighi dalle sorveglianza speciale: nei pressi di Piazza Regina Pacis, una pattuglia dei Carabinieri, ha notato un uomo che alla loro vista cercava di dileguarsi: i militari lo hanno fermato e lo hanno sottoposto ad un controllo. Dai primi accertamenti è risultato che l’uomo era sottoposto alla sorveglianza speciale e per tale motivo, durante le ore notturne, non poteva allontanarsi dalla propria abitazione, quindi veniva arrestato. Sempre questa notte, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia Ostia, hanno arrestato per resistenza a pubblico ufficiale N.P., 43enne, romano, già conosciuto alle forze dell’oridine. Erano passate da poco le 4.00, quando l’uomo, in balia dei fumi dell’alcol, ha iniziato a litigare con una seconda persona, sul lungomare di Ostia, nei pressi dei locali notturni. Non appena è giunta una gazzella dei Carabinieri, il delinquente ha inveito contro i militari che lo hanno subito bloccato ed ammanettato. I tre arrestati sono stati accompagnati in caserma in attesa del rito direttissimo che si terrà domani presso il Tribunale di Roma.

Fonte notizia Romatoday

Cerca anche

ciambelle

Ostia: intensificati i controlli contro il commercio abusivo sulle spiagge, sequestro di cornetti e ciambelle

Roma, 23 giugno 2016 – Sequestrati 6.000 oggetti tra occhiali da sole, bigiotteria, teli da …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *