Home / Roma News / Municipio XVIII: Area giochi a Valcannuta tutta nuova in attesa del parco

Municipio XVIII: Area giochi a Valcannuta tutta nuova in attesa del parco

Ieri, giovedì giovedì 8 luglio, con una festa aperta a tutto il quartiere è stato inaugurato il nuovo Parco di Valcannuta con un’area giochi per bimbi. E’ il primo di una serie di investimenti nell’area verde tra via Gregorio XI e via Crisafulli che in futuro migliorerà sensibilmente la vivibilità della zona. Il nuovo parco sarà infatti attrezzato con arredi, un’area dedicata ai cani ed una recinzione, presupposto irrinunciabile per il controllo e la sicurezza.

Il Municipio 18 ha infatti richiesto, nel prossimo bilancio, ulteriori fondi per lo sviluppo del nuovo parco. Nell’area giochi di 20×30 mt ci sono anche tavoli da picnic e un gazebo coperto. “Con l’inaugurazione dell’area giochi mantengo un impegno preso personalmente con gli abitanti del quartiere, dichiara il presidente del Municipio 18 Daniele Giannini, quello della realizzazione del parco di Valcannuta, una promessa tante volte sbandierata da altri in passato, che oggi prende concretamente forma in questo luogo di aggregazione per famiglie e ragazzi in un’area verde che, da luogo incolto e abbandonato stiamo trasformando in un vero parco attrezzato”.

Il Comitato di Valcannuta esprimendo soddisfazione per l’area giochi ottenuta, “sogna di avere un punto verde simile alla XX Circoscrizione, dove a fianco del parco per bambini, viali immersi nel verde, aree giochi, si possa affittare una ludoteca per organizzare feste per i piccoli, prendere un caffè seduti a un bel bar all’aperto, comprare un paio di scarpe, dei libri e sedersi a mangiare un’ottima pizza”.

Fonte : RomaToday

Cerca anche

bambino_corridoi_umanitari

Profughi, arrivati altri 81 con i ‘corridoi umanitari’ – L’appello di Impagliazzo (Sant’Egidio): ‘Altri Paesi europei adottino questo modello di sicurezza e integrazione’

Profughi, arrivati altri 81 con i “corridoi umanitari” Questa mattina a Fiumicino grazie al progetto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *