Home / News / Ostia, fotografavano bambini in spiaggia: tre uomini sospettati di pedopornografia

Ostia, fotografavano bambini in spiaggia: tre uomini sospettati di pedopornografia

Un norvegese di 46 anni, una thailandese di 47 e un afghano di 20 anni sono stati denunciati dalla polizia per aver fotografato bambini in spiaggia a Ostia. Sono stati alcuni villeggianti a chiamare la polizia quando si sono accorti che i tre fotografavano i bambini che giocavano sulla battigia nella spiaggia comunale di Castelporziano.

Gli agenti del commissariato Lido sono intervenuti immediatamente e hanno rintracciato i tre stranieri, indicati dalla folla di bagnanti che, alla vista degli agenti, hanno nascosto all’interno dei propri zainetti una videocamera ed una fotocamera digitale. I tre fermati hanno manifestato immediatamente un certo nervosismo, fingendo di non comprendere la lingua italiana e rifiutandosi di consentire la visione delle immagini, obbligando quindi gli agenti ad aprire con la forza i loro zainetti per poter prendere dall’interno le apparecchiature. Dal controllo, è risultato che effettivamente erano stati ripresi bambini di entrambi i sessi in costume da bagno con immagini esplicite di parti del corpo, seppur coperte dal costumino, effettuate con lo zoom. I tre sono stati denunciati in stato di libertà per violazione della privacy e per il reato di violenza privata ma la loro posizione è tuttora al vaglio della polizia per un loro possibile collegamento a organizzazioni dedite alla realizzazione di materiale pedo-pornografico.

Fonte notizia Unione Sarda

Cerca anche

Ostia: CasaPound contesta Virginia Raggi, sindaco usa entrata secondaria

Roma, 21 Ottobre 2016 – “Raggi sindaca degli sfratti agli italiani”, questo il testo dello …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *