Home / News / Ostia, il nuovo mercato nascerà a Natale. Perplessità dei cittadini
mercato-ostia-5

Ostia, il nuovo mercato nascerà a Natale. Perplessità dei cittadini

Pavimentazione da completare, controsoffitti assenti e aree esterne tutte da realizzare ma l’Amministrazione è sicura: “Presto sarà inaugurato il mercato tra piazza Farinata degli Uberti e via capo Passero”.

Il nuovo mercato di Ostia, a piazza Farinata degli Uberti è ancora un cantiere a cielo aperto ma l’amministrazione del XIII Municipio è fiduciosa. “Il mercato verrà inaugurato entro la fine del 2012”. Parola dell’ assessore Lavori Pubblici del territorio Amerigo Olive, certificata anche dell’assessore alle attività produttive Davide Bordoni, non meno di tre mesi fa dopo un sopralluogo effettuato nel cantiere con il sindaco di Roma Gianni Alemanno.

L’INAUGURAZIONE – Con il sopralluogo dell’assessore ai Lavori Pubblici del XIII Municipio, Amerigo Olive, al cantiere del nuovo mercato di piazza Tolosetto Farinati degli Uberti ad Ostia, insieme al Direttore dei Lavori, è stato monitorato lo stato di avanzamento dei lavori.

“Sono soddisfatto di come stiano procedendo i lavori – ha spiegato Amerigo Olive, Assessore Lavori Pubblici XIII Municipio – tanto che si sta ipotizzando di una consegna del cantiere in anticipo rispetto al margine dei tempi previsti dal crono-programma. Molto probabilmente, tra fine ottobre e l’inizio di novembre saranno conclusi i lavori, e già per Natale potrebbe essere realtà lo spostamento degli operatori dall’attuale sede di via Capo Passero nella nuova struttura”.

LA VIABILITA’ – Dal punto di vista della viabilità, si designerà un nuovo quadrante con opere a servizio del mercato. Tra queste, la realizzazione di due rotatorie: quella di piazza Corsi è in via di realizzazione e nel giro di poche settimane sarà ultimata, mentre quella di via Capo Passero partirà, non appena terminata la precedente.

I LAVORI – La situazione del futuro mercato, però, è ancora piena di punti interrogativi. All’interno della struttura ci stanno lavorando 8 operai che, allo stato attuale dei lavori, stanno sistemando la pavimentazione. Un ulteriore tassello di un puzzle ancora incompleto. I box destinati alla vendita saranno dotati di luce, gas e acqua potabile ma, nel nuovo mercato, mancano ancora controsoffitti e parte delle coperture esterne. Così come i collaudi di tutti gli impianti.

Le prossime settimane vedranno, almeno secondo i programmi, la prosecuzione dei lavori anche all’esterno della struttura per la cura del verde anche perché, ai giardini pubblici, è destinata un’area di 4500 metri quadri che saranno completamente ristrutturati. Una parte che deve essere ancora realizzata così come la zona adibita ai venditori ambulanti. Le settimane passano, il tempo scorre, ma il mercato ancora non vede la luce.

I NUMERI – Il cantiere è stato inaugurato nell’aprile 2010 e doveva chiudersi entro due anni. L’opera che è costata circa un milione e trecento mila euro, si sviluppa su un area si 2800 metri quadri di cui 700 riservati ai venditori. In questa struttura si sposterano i 38 rivenditori attualmente operanti in via Capo Passero e che, tutt’ora, continuano a lavorare in condizioni igienico-sanitarie precarie.

I CITTADINI – Insomma il mercato sarà consegnato all’Amministrazione per ottobre e, dovrebbe, vedere la luce a dicembre, verso Natale. I cittadini della zona si lamentano del cantiere aperto ormai da anni e sono convinti che i lavori termineranno “a ridosso delle elezioni”. Paolo, abitante della zona, si lamenta perché “invece di fare il mercato dovrebbero attappare le buche che ci sono da queste parti”. Maria, invece, è contenta ma si domanda: “Ho finalmente il mercato dietro casa, ma ora ho paura per la gente che ci girerà intorno”.

Fonte notizia Lorenzo Nicolini di Romatoday

Cerca anche

striscione CasaPound basta degrado

Ostia, CasaPound allestisce accampamento sotto al municipio: stasera manifestazione contro il degrado a Lido Centro

Roma, 30 giugno – Coperte, cartoni, sedie, un ombrellone ed uno striscione che recita «basta …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *