Home / News / Ostia, Marsella (CasaPound): inizio dragaggio primo passo ma non sia farsa, domani in piazza con i pescatori
incontro pescatori

Ostia, Marsella (CasaPound): inizio dragaggio primo passo ma non sia farsa, domani in piazza con i pescatori

Roma, 23 Ottobre – “L’inizio del dragaggio questa mattina è sicuramente un primo passo e rappresenta un prima vittoria della mobilitazione dei pescatori, ma non sia una farsa.

È necessario intervenire con mezzi idonei, altrimenti sarà soltanto l’ennesima presa in giro che non risolverà il problema”. Così Luca Marsella, responsabile di CasaPound Italia sul litorale romano commenta l’annunciata partenza dei lavori al Canale dei Pescatori di Ostia. “Abbiamo appoggiato i pescatori e le attività del canale – ha proseguito Marsella – sin da subito ed è da lunedì che siamo presenti tutti i giorni al borghetto dove è allestito un gazebo per la raccolta firme che ha già raccolto oltre 400 adesioni. Quella dei lavoratori del canale è una realtà coesa che rivendica semplicemente il proprio diritto al lavoro a cui CasaPound non può fare altro che dare pieno sostegno anche domani alla manifestazione organizzata alle ore 10 sul lungomare Lutazio Catulo di fronte al canale stesso. Saremo in piazza senza bandiere perché questa deve essere una battaglia di tutta Ostia e rinnoviamo l’invito ai nostri aderenti a partecipare perché l’emergenza del Canale dei Pescatori rappresenta un rischio per tutto il territorio dal punto di vista degli allagamenti. Consideriamo l’incontro dei pescatori con il commissario prefettizio del X Municipio Vulpiani e l’inizio del dragaggio dei punti di partenza ma non faremo passi indietro e saremo al fianco delle associazioni e delle realtà che stanno dando battaglia fin quando non saranno date garanzie – conclude Marsella – di soluzioni concrete e definitive”.

Cerca anche

riqualificaquattro

X Municipio: CasaPound riqualifica parco di via W. Ferrari all’Infernetto

Roma, 2 luglio – “Questa mattina una trentina tra volontari di CasaPound e residenti del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *