Home / Curiosità / Porto di Ostia, De Jesus: “A rischio esondazioni”
ostia_porto

Porto di Ostia, De Jesus: “A rischio esondazioni”

“Così dichiarava l’ex-Assessore all’Urbanistica del XIII Municipio, oggi  ‘al Cemento’, Renzo Pallotta, il 2 settembre 2010, durante il consiglio straordinario su Nuova Ostia: ‘Ad Ostia manca la messa in sicurezza per eventuali esondazioni del Tevere. La colpa è della burocrazia, non dei politici. Per realizzare l’argine mancante ci vorranno 18 mesi dall’inizio lavori. Tra 2 settimane aggiornerò i cittadini sulla situazione.’

Mentre ancora aspettiamo, giovedì 18 novembre, il neo Assessore al Cemento sosterrà a gran forza la proposta di delibera di giunta per l’ampliamento del Porto di Ostia, costruito proprio in area esondazione.” Lo dichiara, in un comunicato stampa, Paula De Jesus, urbanista ed esponente dell’ Associazione LabUr. E prosegue: “Tutto inizia nel 1998, quando si da inizio al Programma di Riqualificazione Urbana di Ostia Ponente e viene definita l’Opera Pubblica nr.14, il Parco Sportivo di via dell’Idroscalo, con l’obiettivo di realizzare un nuovo argine da via Avegno all’arginatura principale del Tevere, all’altezza dell’impianto di sollevamento del Consorzio di Bonifica. Tale opera era necessaria per la messa in salvaguardia idraulica di Ostia, dichiarata ad alto rischio dal Piano Straordinario di Bacino.”

“L’opera non fu mai realizzata – aggiunge l’esponente LabUr – lasciando così Ostia a rischio esondazione. Nel frattempo, Alemanno si è permesso di entrare con i manganelli all’Idroscalo per fare spazio ai cantieri navali, in nome proprio del ‘rischio allagamenti’. Peccato che anche il Porto di Ostia sia a rischio esondazione, eppure il Comune di Roma si esprime a favore di un suo ampliamento, concedendo il permesso a costruire per residence ed alberghi a servizio del porto.” “Tutti coinvolti, da destra  a  sinistra, nell’affaire Porto di Roma – conclude De Jesus – a danno dei cittadini, primi tra tutti i residenti dell’Idroscalo. E questa sarebbe la politica del territorio?”

Fonte notizia L’unico

Cerca anche

Ikea - Kallax

Kallax: nuova linea di scaffali Ikea

Dopo l’enorme successo delle librerie Expedit, che, insieme a Billy e Kötbullar, sono entrate a …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *