Home / Sport / Roma, la sfida di domenica con la Fiorentina: in dubbio De Rossi, Dzeko in campo dal primo minuto
Daniele De Rossi

Roma, la sfida di domenica con la Fiorentina: in dubbio De Rossi, Dzeko in campo dal primo minuto

Roma, 24 ottobre 2015 – Importante per la Roma sarà il risultato di domani in casa della Fiorentina, se la squadra giallorossa non vuole che la «settimana eccitante», come l’aveva ribattezzata Garcia prima della sfida di Champions League col Bayer, diventi «da dimenticare», considerato il non troppo edificante epilogo della partita disputata col Leverkusen.

I giallorossi al Franchi avranno però uno stimolo in più per fare bene: a distanza di un anno (361 giorni per l’esattezza) la Roma può infatti ritrovare la vetta della classifica in campionato. Per sorpassare la squadra di Paulo Sousa servirà naturalmente vincere. E per vincere servirà quell’equilibrio tra gol segnati e subìti finora sconosciuto dalle parti di Trigoria. Il problema della Roma, infatti, non è certo la produzione offensiva visto che gli attaccanti trovano la porta con una certa facilità (e domenica Garcia rilancerà dal primo minuto anche Dzeko al centro del reparto avanzato, mentre l’ex Salah dovrebbe partire dalla panchina); a preoccupare il tecnico francese è soprattutto la fragilità difensiva, evidenziata in maniera impietosa in Europa.

La gara in Germania, peraltro, potrebbe avere ripercussioni impreviste anche sull’impegno di campionato: De Rossi infatti, dopo aver giocato con un problema all’adduttore («è stato eroico» il commento a caldo di Garcia), rischia di dover saltare la sfida di domani. Dopo il ritorno da Leverkusen il centrocampista non ha svolto gli allenamenti con i compagni, ma si è limitato a un paio di sedute di scarico nei giorni scorsi, e a un lavoro personalizzato nella giornata di ieri. Il problema deriverebbe da un fastidio muscolare alla coscia, che potrebbe compromettere la presenza del romano al Franchi. Il percorso di recupero del giocatore dovrà essere valutato col passare delle ore, e domani in coincidenza con la rifinitura della squadra sarà fatto un provino per capire se potrà essere convocato o meno. Di certo, a Trigoria fino all’ultimo si proverà il recupero, ma De Rossi sarà schierato in campo solo se non ci sarà il rischio di incorrere in problemi più seri. Garcia infatti già deve fare a meno di Keita (tornerà a disposizione dopo la sosta di inizio novembre), e non ha alcuna intenzione di privarsi a lungo anche di De Rossi. Dalla presenza o meno del centrocampista dipenderanno ovviamente le scelte di formazione. Con De Rossi a disposizione, Garcia potrebbe tornare al 4-3-3, con Florenzi e Castan di nuovo in difesa, e il tridente offensivo composto da Gervinho, Dzeko e Iago Falque. Senza il mediano di Ostia, invece, Florenzi potrebbe essere avanzato di qualche metro (col modulo che a quel punto cambierebbe in un 4-4-2), con l’inserimento di Maicon nel ruolo di terzino destro. Staremo a vedere.

Fonte della notizia: Corriere di Roma

Cerca anche

stop bullying

STOP AL BULLISMO – STOP BULLYING: campagna promossa da Legio XIII Roma, Vivere da Sportivi e Fiamme Oro Rugby contro il bullismo

”STOP AL BULLISMO – STOP BULLYING, campagna promossa da Legio XIII Roma – Vivere da …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *