Home / Attualità / Spiagge: i diritti del bagnante
cabine

Spiagge: i diritti del bagnante

Accesso e “vista mare”. I Verdi lanciano il manuale di difesa dei diritti del turista. Un esposto contro “chi non consente di avvicinarsi alla battigia”.

Prezzi alle stelle, muri di recinzione degli stabilimenti che “oscurano” la vista del mare, ostacoli fisici, spiagge sempre meno accessibili per tutti. La situazione italiana è un’anomalia, denunciano i Verdi, che hanno presentato il “Manuale di difesa del bagnante 2010” e, a Ostia, insieme ad altre associazioni danno vita a una mobilitazione per dire “no alla privatizzazione delle spiagge, al mare in gabbia e ai lungomare che si sono trasformati in lungomuri”, chiarisce il presidente Angelo Bonelli.

“Il libero accesso agli arenili è una norma disattesa nel 70% dei casi in alcune regioni del centro sud – aggiunge – sul litorale adriatico la situazione è migliorata da quando è stata approvata la legge del 2006”. Il manuale indica al cittadino quali sono i suoi diritti e che può fare se subisce un abuso da parte dei gestori. “Non è una crociata contro gli stabilimenti – continua Bonelli – ma i diritti dei cittadini vanno rispettati: abbiamo presentato un esposto alla procura di Roma per aprire un’inchiesta per reato di estorsione contro chi non consente l’accesso libero alla battigia, abbiamo chiesto alla Ue di intervenire sulla questione dei muri che impediscono di vedere il mare, e lanceremo dei referendum popolari per fare tornare le spiagge ‘bene comune'”.

Intanto anche gli stabilimenti si mobilitano: il 20 luglio lettino, ombrellone, sdraio e cabine gratis nei 10mila bagni iscritti al Sib, Sindacato italiano balneari. Un’iniziativa per “sottolineare il ruolo che il comparto balneare svolge nel turismo italiano”.

Fonte notizia La Repubblica

Cerca anche

Premio Poesia Città di Fiumicino

Roma, 1° luglio 2016, Biblioteca Nazionale Centrale di Roma: presentazione finalisti Premio di Poesia Città di Fiumicino

Il prossimo 1° luglio 2016, dalle ore 16.30 alle ore 18.00, alla Biblioteca Nazionale Centrale di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *