Home / Roma News / Taxi/Noleggio – Cervellini (SI-SEL): ‘Garantire diritto alla mobilità in una visione globale dei trasporti: oggi un incontro con tassisti e noleggiatori a Roma’
taxi

Taxi/Noleggio – Cervellini (SI-SEL): ‘Garantire diritto alla mobilità in una visione globale dei trasporti: oggi un incontro con tassisti e noleggiatori a Roma’

Roma, 1° aprile 2016 – ‘Manca da troppo tempo una visione globale ed integrata di sviluppo dei trasporti e della mobilità nelle grandi metropoli e nel Paese. Occorre muoversi secondo una ragionevole, rigida radicalità per garantire il diritto alla mobilità e la tutela dei beni comuni ed impedire che centinaia di migliaia di cittadini della provincia entrino tutti i giorni con l’auto dentro Roma: è quindi necessario creare le direttrici di trasporto su ferro’.

Lo ha detto il senatore di Sinistra Italiana-SEL Massimo Cervellini, vice presidente della Commissione Lavori pubblici nel corso dell’incontro, tenutosi questa mattina, con Stefano Fassina, presso la Cooperativa Taxi Samarcanda, alla presenza di molti rappresentanti di cooperative taxi, Consorzio nazionale taxi e noleggiatori. Si è parlato dei problemi di Roma e delle prospettive di recupero e sviluppo della città. L’inversione di tendenza deve andare nel senso di sviluppare il trasporto pubblico e sostenibile, favorendolo rispetto al trasporto privato: la vecchia cura del ferro deve essere ripresa, con un sistema integrato di linee ferroviarie, metropolitane e trasporti su gomma. Il sistema di trasporto di piazza deve essere integrato appieno nel sistema del trasporto pubblico.

Occorre prestare attenzione al dialogo sociale, ascoltando chi vive sulla propria esperienza quotidiana le criticità della città. Si deve ristabilire un principio di legalità nel funzionamento del servizio di trasporto con licenza, sanzionando chi, senza licenza o con licenza di altri comuni, pretenda di lavorare a Roma.

Dalla ristrutturazione del debito, dalla rinegoziazione del mutuo con la CDP, possono arrivare fondi da destinare al trasporto e alla mobilità. La politica è stata spesso debole e subalterna ai poteri forti della città; occorre creare un legame tra la città e l’amministrazione per vincere la battaglia e resistere alle pressioni che vorrebbero preferire interessi particolari rispetto agli interessi generali. La concorrenza commerciale ha degli aspetti positivi, ma deve essere inserita entro limiti chiari sulle garanzie del lavoro, sia in termini di salario che in termini di sicurezza.

Cerca anche

foto-legittima-difesa-idv

Legittima difesa: ‘Idv, 2 milioni di firme, record nella storia della Repubblica’

“Abbiamo raccolto 2.045.680 sottoscrizioni certificate alla nostra proposta di legge popolare sulla legittima difesa, già …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *