Home / Cronaca / Tentata violenza su ragazzine alla stazione Lido Nord: Caccia a 2 nord africani
violenza-sulle-donne2_original-2

Tentata violenza su ragazzine alla stazione Lido Nord: Caccia a 2 nord africani

A bordo di una Panda verde i malintenzionati si avvicinerebbero agli studenti all’uscita di scuola, operatori sociali anffas allertano la zona dopo aver raccolto la confessione,una delle ragazze è Scout ed ha segnalato l’accaduto.

Preoccupazione a Ostia Levante nei pressi della Stazione Lido Nord. Due Nord Africani a bordo presumibilmente di una Panda Verde avrebbero avvicinato delle ragazzine all’uscita di scuola e dirette verso i Treni molestandole e, si legge, addirittura ‘tentando una violenza’. Indagano gli inquirenti. La notizia era circolata via web ed ha rimpallato su Gruppi e le Pagine della Zona. La conferma arriva dall’Anffas Ostia che ci conferma l’increscioso fatto: gli Operatori Sociali hanno riferito della drammatica segnalazione di una di queste giovanissime a quanto pare, si legge nel dispaccio, farebbe parte del Gruppo Scout e ha avuto il coraggio per esternare l’accaduto. La nota Onlus Ostiense ha diramato immediatamente la notizia al fine di salvaguardare l’uscita dei minori e in modo tale che si possano prevenire ulteriori episodi. A tal senso si invita a contattare immediatamente le Forze dell’Ordine o far pervenire anche alla Redazione ulteriori informazioni in merito.

Il fatto di cronaca apre la discussione sul tema della Sicurezza dei nostri Ragazzi sulle strade del nostro territorio e anche della presenza di molti extracomunitari in fuga dalle zone di guerra. Le situazioni legate alle di crisi internazionali investono di rimando anche il nostro territorio che si trova a dover gestire dinamiche come mai prima d’ora. E’ necessario quindi un potenziamento del Settore Socio Assistenziale, una verifica dei Progetti in essere ed il monitoraggio delle zone conosciute dove possono vivere persone in grave sofferenza e disagio affinché possa realmente avviarsi un Percorso di cambiamento per chi voglia migliorare le proprie condizioni di vita o di allontanamento per chi invece può rappresentare un percolo per gli altri e per se stesso.

Tornando al merito del problema Sicurezza sulle strade per i nostri giovanissimi è bene che si convochino immediatamente le Commissioni inerenti ed in particolare si riuniscano attorno al Tavolo Istituzionale le Scuole, le Forze di Sicurezza e le Forze Sociali come ad esempio Onlus e Cooperative che abbiano in essere Progetti di Accoglienza, di Unità di Strada e di Ascolto. L’obiettivo non deve essere quello di ‘dare la caccia all’immigrato’ quanto di far emergere i fenomeni di rischio e agire su di essi in maniera risolutiva per il bene della comunità civile e di invece se ne trova emarginato in preda alla propria violenza incontenibile.

Fonte notizia Redazione diario di Bordo

Cerca anche

crollo cabine Nuova Pineta

Ostia, allarme erosione dell’arenile: crollo cabine in seguito a mareggiata

Maltempo, onde e vento forte. Disagi non solo in città, con alberi caduti e difficoltà …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *