Home / Ambiente / Torre Acea, il cdq Parco della Vittoria in attesa di risposte
Torre Acea Ostia

Torre Acea, il cdq Parco della Vittoria in attesa di risposte

Il comitato di quartiere vuole risposte sulle antenne. Presto previsti nuovi interventi sul territorio di Ostia. “Dovremo aspettare i 30 giorni per la discussione e l’approvazione del bilancio”.

Alla richiesta di Tredicine circa i possibili interventi utili per la zona, il comitato ha sollevato il problema dei marciapiedi di via Desiderato Pietri. “Non solo – ha dichiarato in un comunicato la presidente del Cdq Alessandra Perlusz – poiché gli abbiamo fatto presente che nel quartiere c’è il CPO a cui si recano i disabili in carrozzina, l’onorevole Tredicine ha presentato, nel giro di due giorni, un’interrogazione alla giunta comunale chiedendo spiegazioni sul perché oltre a via D. Pietri anche via Oletta e v.le della Vittoria hanno marciapiedi impercorribili da anni. Dovremo quindi aspettare i 30 giorni per la discussione, passati i quali ha promesso di intervenire rapidamente, almeno per via Desiderato Pietri”.

Secondo quanto si legge nel comunicatoda un incontro con l’assessore Giancarlo Innocenzi in merito alla promessa di rialberare via Paolo Orlando è emerso che l’impegno sarà mantenuto all’approvazione del bilancio. L’assessore ha anche dichiarato che “vuole mettere in sicurezza il Parco della Vittoria perché è veramente vergognoso quello che sta accadendo con questo Punto Verde Qualità. Proprio in questi giorni – ha proseguito Perlusz – scriveremo all’assessore all’ambiente capitolino Marco Visconti”.
Sul problema delle antenne sopra la Torre ACEA, il Cdq ha dichiarato di essere in attesa di una risposta dal sindaco Alemanno “Prossimamente – si legge nel comunicato – metteremo in atto tutto quello che è possibile per richiamare l’attenzione sul problema che è sempre più grave: continuano a manifestarsi nuovi casi tumorali in zona e non possiamo più aspettare che si rispetti quanto concordato quasi cinque anni fa: lo storico accordo del novembre 2007 che prevede lo smantellamento totale delle antenne”.
Fonte notizia Lorenzo Nicolini di Romatoday

 

Cerca anche

20150316_172824

Marsella (Casapound), giro con i residenti a Dragona tra degrado e insediamenti Rom

“Ieri pomeriggio, accompagnati da alcuni residenti, siamo stati a Dragona per documentare la presenza di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *