Corriere Ostia Ostia Lido, finto idraulico prova a rapinare il Poliambulatorio del Lungomare Paolo Toscanelli

Scene da panico ieri mattina all’interno di un Poliambulatorio di Ostia Lido, dove un ladro si è intrufolato all’interno del locale ospedaliero armato di un piede di porco per provare a compiere un furto. 

La scena si è svolta verso l’ora di pranzo, quando il malintenzionato si è introdotto all’interno del centro ospedaliero eludendo la sorveglianza spacciandosi per un idraulico chiamato dall’azienda sanitaria locale: una finzione venuta benissimo all’uomo, che per l’occasione si era anche travestito alla perfezione da stagnaio. 

Il malvivente entrato all’interno del Poliambulatorio, si è diretto direttamente alle macchinette automatiche degli snack o drink per forzarle con il piede di porco e provare a prendere gli incassi accumulati da questi mezzi fino a quel momento. 

Nella paura generale di pazienti e operatori del centro sanitario lidense, solo l’intervento dei Carabinieri ha permesso di fermare l’azione vandalica del malvivente e conseguire al suo arresto.

L’uomo nella stessa giornata di ieri aveva compiuto tre precedenti colpi nella zona, toccando anche la sede di un’Onlus e un ristorante presente nelle vicinanze del polo ospedaliero. Sono stati i primi tre colpi ad allarme i Carabinieri locali e mettere le Forze dell’Ordine sulle tracce del ladro, che nel giro di un paio di ore è stato consegnato prontamente alla giustizia e posto in stato di fermo. 

Il malvivente è risultato essere un uomo di 47 anni, residente a Roma e già noto alle Forze dell’Ordine locali: il suo fermo è stato possibile grazie all’intervento del Reparto Prevenzione Crimine e del Reparto Volanti che operano nella zona di Ostia Lido. 

Le indagini delle Forze dell’Ordine hanno scoperto come l’uomo nella zona si era fatto soggetto anche di diverse vandalizzazioni al fine di rapina, compiute in diversi locali del quartiere Repubbliche Marinare con il proprio piede di porco e altri arnesi di scasso presenti nel suo zaino. 

Attualmente il ladro è sotto sorveglianza speciale e ha l’obbligo di presentazione al Commissariato locale di Polizia: su di lui pende una denuncia per danneggiamento e interruzione di pubblico servizio. 

 

 


Source link

About admin

Check Also

Corriere Ostia La Cassazione: ‘Il Clan Fasciani è la mafia di Roma’, ecco le motivazioni

La seconda sezione penale della Cassazione ha confermato: ‘Il clan Fasciani di Ostia è mafia’.  …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *