Ostia : Enzo Salvi picchiato assieme al suo pappagallo: “È arrivato alle mie spalle e mi ha preso a calci”


L’attore comico Enzo Salvi è stato picchiato per aver difeso il suo pappagallo Fly, colpito in testa da una sassata lanciata da uno sconosciuto mentre volava. È successo nella mattinata di lunedì a Ostia: Salvi era in località Pianabella assieme a un amico e al volatile, un‘Ara Ararauna, che stava volando libera come di consueto. Ad un certo punto il pappagallo si è posato su un palo ed è stato colpito alla testa da una pietra lanciata da un ragazzo. L’uccello ha perso i sensi tramortito dall’urto ed è caduto a terra da un’altezza di sette metri: subito l’attore si è scagliato contro l’aggressore ma è stato picchiato e il responsabile è riuscito a darsi alla fuga, facendo perdere le proprie tracce. Sul caso indagano i carabinieri della Compagnia di Ostia, che stanno cercando di risalire all’autore del gesto.

jwplayer(“jwp-YzkrP97c”).setup({
playlist: [{“title”:”Enzo Salvi in lacrime per il pappagallo preso a sassate: “Violenza inaudita e gratuita””,”mediaid”:”YzkrP97c”,”link”:”https://cdn.jwplayer.com/previews/YzkrP97c”,”image”:”https://cdn.jwplayer.com/v2/media/YzkrP97c/poster.jpg?width=720″,”images”:[{“src”:”https://cdn.jwplayer.com/v2/media/YzkrP97c/poster.jpg?width=320″,”width”:320,”type”:”image/jpeg”},{“src”:”https://cdn.jwplayer.com/v2/media/YzkrP97c/poster.jpg?width=480″,”width”:480,”type”:”image/jpeg”},{“src”:”https://cdn.jwplayer.com/v2/media/YzkrP97c/poster.jpg?width=640″,”width”:640,”type”:”image/jpeg”},{“src”:”https://cdn.jwplayer.com/v2/media/YzkrP97c/poster.jpg?width=720″,”width”:720,”type”:”image/jpeg”}],”duration”:40,”pubdate”:1593540097,”description”:””,”sources”:[{“file”:”https://cdn.jwplayer.com/manifests/YzkrP97c.m3u8″,”type”:”application/vnd.apple.mpegurl”},{“file”:”https://cdn.jwplayer.com/videos/YzkrP97c-2kLOQlpN.mp4″,”type”:”video/mp4″,”height”:180,”width”:320,”label”:”180p”},{“file”:”https://cdn.jwplayer.com/videos/YzkrP97c-mgX5kRUd.mp4″,”type”:”video/mp4″,”height”:270,”width”:480,”label”:”270p”},{“file”:”https://cdn.jwplayer.com/videos/YzkrP97c-DGOVPaTh.mp4″,”type”:”video/mp4″,”height”:404,”width”:720,”label”:”406p”},{“file”:”https://cdn.jwplayer.com/videos/YzkrP97c-jz9FGUIN.m4a”,”type”:”audio/mp4″,”label”:”AAC Audio”}],”tracks”:[{“file”:”https://cdn.jwplayer.com/strips/YzkrP97c-120.vtt”,”kind”:”thumbnails”}],”variations”:[]}] });

Trasportato d’urgenza in una clinica veterinaria, Fly si trova sotto osservazione: le prossime ore saranno decisive per capire se riuscirà a farcela dal momento che il referto del veterinario parla di “frattura cranica con edema delle strutture soprastanti”. “La bestiola è abbattuta, con difficoltà a mantenere l’equilibrio e presenta una evidente lesione lacero-contusa sul frontale destro”, ha spiegato Paolo Selleri, il medico che lo ha in cura, a Fanpage.

“Pensavo avesse ucciso Fly – ha raccontato Enzo Salvi che è anche presidente dell’Associazione Passione Pappagalli Freeflight – povero, stava su un palo a sette metri di altezza, attorno non c’è niente. Quel tipo è sbucato dal nulla e farfugliando qualcosa nella sua lingua ha cominciato a tirargli le pietre addosso. Gli ho gridato: ‘Smettila che fai?’, ma lui nemmeno mi ha sentito. Ha continuato a bersagliare il pappagallo fino a quando lo ha preso in pieno. Mi chiedo: perché? Che gli aveva fatto di male quella bestiola così bella e innocente? In quel personaggio ho visto tanta cattiveria gratuita, crudeltà senza senso. Ho paura che possa fare qualcosa del genere con bambini o anziani, per questo spero che lo prendano subito. Deve essere punito”.

“Anche perché mentre stavo inginocchiato con Fly fra le mani credendo che fosse ormai morto, quello è arrivato alle mie spalle e ha cominciato a prendermi a calci. Io ero troppo sconvolto per farci caso, altrimenti sarebbe andata in un altro modo. Luigi si è messo in mezzo, lo ha inseguito per filmarlo, lui se n’è accorto e ha colpito anche lui, poi è sparito – ha proseguito l’attore -. Ora devo stare vicino a Fly, sperando che si riprenda presto. Non riesce stare in piedi, in equilibrio. A lui piace moltissimo volare, è uno dei più forti in Italia. Sto male per quello che gli è successo. Sono un amante degli animali, fra poco sarò il testimonial del Comune contro l’abbandono. Ho altri due pappagalli – Jerry e Chicco -, ancora non ci credo che qualcuno possa avergli fatto tanto male. E pensare che prima di cadere mi chiamava da lassù: “Ciao Enzo, ciao Enzo”. Poi è caduto senza accennare nemmeno a una reazione per riprendere il volo”.

L’articolo Enzo Salvi picchiato assieme al suo pappagallo: “È arrivato alle mie spalle e mi ha preso a calci” proviene da Il Fatto Quotidiano.


Source link

About admin

Check Also

Ostia : Ostia, piccioni decapitati nello stabilimento dove era prevista la visita di Virginia Raggi (poi saltata). Presentata denuncia contro ignoti

Dieci piccioni decapitati e lasciati sulla sabbia nello stabilimento gestito fino al 2014 dal cognato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *